fragilità capillare a roma medicalia

Trattamento della fragilità capillare

Se cerchi un dermatologo a Roma per il trattamento della fragilità capillare è disponibile da Medicalia, il centro di Dermatologia e Medicina specialistica diretto dalla Dr. Elisabetta Perosino.

Terapie per le teleangectasie (capillari fragili)

Fragilità capillare, segni e sintomi

La fragilità capillare è un disturbo molto diffuso, soprattutto nelle donne e negli anziani.

I suoi segni caratteristici sono la porpora capillare e la comparsa di lividi, diffusi soprattutto su arti inferiori e viso.

Le gambe di chi ne è affetto presentano una diffusa dilatazione e superficializzazione dei capillari (teleangectasie), che possono rompersi e determinare la comparsa di edema.

In genere il paziente lamenta stanchezza, senso di pesantezza agli arti e gonfiore.

Spesso i segni e sintomi si accentuano la sera, dopo aver trascorso molte ore in piedi o dopo una giornata al lavoro.

Cause della fragilità capillare

Alla base della fragilità capillare c’è probabilmente una predisposizione genetica che si associa ad una aumentata fragilità della parete dei vasi.

A questi si sommano altri fattori esterni che ne aumentano l’incidenza:

  • Ambiente
  • Fumo
  • Alcol
  • Variazioni ormonali (gravidanza o menopausa)
  • Deficit nutrizionali (vitamina C o vitamina P)
  • Obesità
  • Esposizione solare
  • Pillola anticoncezionale (in donne predisposte)
  • Lavori o attività che richiedono di stare molto tempo in piedi.

Anche uno stile di vita sedentario può stimolare la comparsa di teleangectasie, mentre l’attività fisica aiuta ad aumentare la densità capillare, migliorando il metabolismo cellulare.

Inoltre con l’invecchiamento, la pelle e i vasi tendono a perdere elasticità e ad assottigliarsi, diventando più sensibili a rotture o sfiancamenti.

Anche il trattamento prolungato con corticosteroidi può determinare l’insorgenza di una forma particolare di porpora, la porpora steroidea, probabilmente legata all’eccessiva fragilità del collagene indotta dal farmaco.

Con una minore frequenza, la fragilità capillare può essere associata anche a veri e propri quadri patologici come morbo di Cushing, ipersurrenalismo, sindrome di Ehlers-Danlos e sindrome di Marfan.

Va tenuto conto che queste patologie si presentano non solo con la porpora, ma anche con altri sintomi e segni evidenti, che il medico deve riconoscere per fare una corretta diagnosi.

Cerchi un trattamento per la fragilità capillare a Roma?

Diagnosi

La diagnosi della fragilità capillare è interamente clinica e constiste nella semplice ispezione delle parti interessate.

Il medico può valutare la resistenza o la fragilità dei capillari attraverso il test di RumpelLeede.

L’esame consiste nell’applicare una pressione a livello del braccio con l’ausilio di uno sfigmomanometro (strumento di misurazione della pressione arteriosa), bloccando la circolazione venosa senza però impedire quella arteriosa.

L’accumulo di sangue che ne deriva (stasi ematica) provoca la comparsa di petecchie (macchioline rosse) che dimostrano il versamento dei globuli rossi al di fuori dei vasi, conseguente all’aumento della pressione intravascolare.

Contando le petecchie formatesi su piega del gomito, avambraccio e mano, lo specialista potrà valutare il grado di fragilità capillare.

Per escludere la possibilità di insufficienza venosa cronica, può essere prescritto un ecocolordoppler di approfondimento.

Consigli utili per la fragilità capillare

In caso di fragilità capillare, si raccomanda di praticare regolarmente attività fisica: il movimento favorisce il ritorno venoso e aiuta a prevenire anche patologie cardiovascolari come ipertensione e diabete.

È sufficiente una passeggiata al giorno per produrre benefici importanti a livello dell’albero venoso periferico.

È fortemente raccomandato mantenere il proprio peso forma, non fumare e non bere alcolici.

Inoltre si consiglia di integrare nella dieta due elementi fondamentali, la vitamina C e i flavonoidi presenti in frutti di bosco, agrumi, prugne e tè verde.

Altra raccomandazione utile è quella di indossare calze a compressione graduata, che aiutano a far risalire il sangue verso il cuore.

Trattamenti per le teleangectasie

trattamento per le teleangectasie con il laser vascolare nd yag roma medicalia

Per trattare in modo efficace la fragilità capillare, la collaborazione del paziente nel seguire un corretto stile di vita è fondamentale, soprattutto per limitare la comparsa di recidive.

Tuttavia la medicina permette di raggiungere risultati molto soddisfacenti nella soluzione del problema.

Nel trattamento delle teleangectasie il laser vascolare Nd-YAG è una delle tecnologie più efficaci perchè consente di agire in modo selettivo sui capillari senza danneggiare la cute.

L’effetto del calore concentrato sui piccoli vasi sanguigni ne provoca la chiusura definitiva, con la conseguente attenuazione o scomparsa del colore roseo o rosso-blu.

Trattamento della fragilità capillare a Roma

Medicalia a Roma è un centro di dermatologia specializzato nel trattamento della fragilità capillare. Il direttore è la Dr. Elisabetta Perosino, specialista in Dermatologia e Vice Presidente ISPLAD.

Per ricevere maggiori informazioni o per prenotare contattaci.

AVVISO AI PAZIENTI
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo a scopo informativo e non possono assolutamente sostituire il parere del medico.

Bibliografia

Sandean DP, Winters R. Spider Veins. [Updated 2021 Sep 24]. In: StatPearls [Internet]. Treasure Island (FL): StatPearls Publishing; 2021 Jan-. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK563218/

Prenota un appuntamento onlineDoctolib